lunedì 29 luglio 2019

European Masters Games - Vertical Run

Giornata straordinaria, ieri 28 luglio, per gli European Masters Games 2019 e per noialtri radioamatori di sezione. Straordinaria per la straordinarietà della gara, una corsa in salita per i 4000 gradini del Forte di Fenestrelle, gara che ha aperto i Giochi in un paesaggio di montagna splendido dentro ad una costruzione che non ha eguali in Europa, il Forte di Fenestrelle appunto, detto a buon diritto la Grande Muraglia Piemontese.

Straodinaria anche per noi che, come da ruolino di marcia, abbiamo installato e reso operativa una stazione di radioamatore tra le tante difficoltà logistiche ed organizzative; è stato un buon banco di prova che ci ha messo alla corda ma che siamo riusciti a gestire ed a coronare con successo.

Le operazioni di installazione di un dipolo tra due ali del Forte di San Carlo (Palazzo del Governatore e Palazzo degli Ufficiali) erano in realtà già iniziate sabato mattina, sotto un cielo plumbeo e minaccioso.


Complice l'asta portabandiera, sulla cui cima è stato fissato il simmetrizzatore, l'installazione del dipolo ci ha permesso di operare abbastanza agevolmente, il giorno successivo, sia in 40 che in 15 metri.

Sveglia di buon ora per controllare la situazione meteo, ritrovo alle 7.15 a Pinerolo, alle 8.30 circa eravamo pronti ed operativi, con due stazioni RTX in HF (Yaesu FT-991 e Kenwood TS-50), una in 20 metri (canna da pesca e un-un 9:1) e l'altra in 40 e 15 metri, per operare con il nominativo speciale II1EMG.


La stazione con gli operatori è in piena visibiltà dentro la mela rossa che si vede al centro della foto.



Qui sopra, da sinistra a destra, Valerio Roccione IK1MTV, Beppe Cicchelli IZ1ESH e Marco Marocco IU1LFA (vice Sindaco Città Metropolitana di Torino).


Qui sopra, da sinistra a destra, Angelo Brunero IK1QLD e Valerio Roccione IK1MTV.

Le operazioni radio, propagazione e orografia permettendo, si sono svolte senza particolari difficoltà fino a poco prima di pranzo, quando si è alzato un forte vento che ha divelto installazioni e gazebo e che ci ha indotto a ritirare in fretta e furia pali, antenne e quant'altro.

Alla fine è stata un'esperienza molto positiva, siamo riusciti nell'intento di installare ed operare una stazione di radioamatore, avendo cercato ed avuto i vari permessi per tutte le esigenze del caso, per effettuare quei collegamenti previsti in sede di adesione al grande piano operativo degli European Masters Games 2019. Una volta di più la sezione ARI di Pinerolo si è dimostrata all'altezza della situazione.


Nessun commento:

Posta un commento